Vai a sottomenu e altri contenuti

Contrassegno invalidi

Cos'è
Vi sono norme che prevedono facilitazioni per la circolazione e sosta dei veicoli al servizio di persone invalide. Per usufruire di tali facilitazioni bisogna essere in possesso del contrassegno invalidi rilasciato dal comune di residenza. Il contrassegno è strettamente personale, non è vincolato ad uno specifico veicolo ed ha valore su tutto il territorio nazionale.

Chi ha diritto ad avere il contrassegno invalidi
Hanno diritto ad avere il contrassegno invalidi solo le persone invalide con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta(cioè con problemi a camminare causati dal tipo di invalidità) oppure in condizione di cecità totale o di non vedente.

Come si ottiene
Per il rilascio del contrassegno, l'interessato deve presentare domanda al Sindaco del comune di residenza, allegando una foto tessera e un certificato medico rilasciato dall'ufficio medico-legale dell'Unità Sanitaria Locale di appartenenza, dal quale risulta che la persona per la quale viene chiesto il contrassegno ha effettiva capacità di deambulazione sensibilmente ridotta.
Il contrassegno ha validità 5 anni.
Alla scadenza il rinnovo avviene con la presentazione del certificato del medico curante che confermi soltanto il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al rilascio del contrassegno.
Per le persone invalide a tempo determinato in conseguenza di infortunio o per altre cause patologiche, l'autorizzazione può essere rilasciata a tempo determinato con le stesse modalità.
In tal caso, la relativa certificazione medica deve specificare il presumibile periodo di durata della invalidità.

Istruzioni per il rilascio
Per richiedere il contrassegno è necessario fare richiesta all'ufficio del proprio Comune di residenza del ''MODULO RICHIESTA CONTRASSEGNO''.
Con il modulo è necessario presentare il certificato rilasciato, in data recente, dalla Commissione medica di prima istanza o della commissione medica locale che attesti la capacità sensibilmente ridotta di deambulazione, oppure la cecità totale o la condizione di non vedente (con residuo visivo non superiore a 1/10), ai sensi dell'art. 381 commi 2 e 3 del Regolamento di esecuzione del nuovo Codice della strada in combinato disposto con il DPR 503 del 24/7/1996. (sono esonerati dalla visita quanti possiedono certificato rilasciato dalla Commissione d'Invalidità o certificato medico L. 104 nei quali sia barrata la voce di ciechi totali o invalidi al 100% con impossibilità a deambulare senza l'aiuto permanente di un accompagnatore). La certificazione che attesta la capacità deambulatoria sensibilmente ridotta può essere richiesta anche al Servizio di igiene pubblica se la persona è già conosciuta dalla commissione.

Costi
Il contrassegno è gratuito.

Validità e rinnovo
Il contrassegno disabili ha validità 5 anni; per il rinnovo è necessario recarsi all'ufficio della Polizia Municipale con il contrassegno scaduto e con un certificato rilasciato dal medico di base che dichiara la permanenza dell'invalidità.

ATTENZIONE: I veicoli per disabili che sostano nei posti delimitati da segnaletica orizzontale blu sono tenuti al pagamento della tariffa vigente (sentenza n. 21271/2009). È vietata la sosta negli stalli riservati ad altre categorie di veicoli (motocicli, autocarri per carico/scarico e spazi riservati ai residenti in zone di rilevanza urbanistica).
Il contrassegno NON CONSENTE la deroga ai divieti di sosta previsti negli articoli 157, 158 e di altre disposizioni del Codice della strada in cui sia prevista la rimozione o il blocco dei veicoli e in casi in cui il veicolo rechi grave intralcio alla circolazione, ad esempio:

sosta su strada a senso unico senza spazio sufficiente al transito dei veicoli (almeno 3 metri);
sosta su passaggio o attraversamento pedonale;
sosta in prossimità o corrispondenza dell'intersezione (a meno di 5 metri);
sosta in corrispondenza di dosso o curva;
sosta in prossimità o corrispondenza di segnali stradali verticali o semaforici impedendone la vista;
sosta in corrispondenza dei segnali orizzontali di preselezione e lungo le corsie di canalizzazione;
sosta allo sbocco dei passi carrabili;
sosta sul marciapiede;
sosta in seconda fila o davanti ai cassonetti per i rifiuti urbani.

Uso scorretto del contrassegno o delle strutture per invalidi
Chiunque usufruisce delle strutture per invalidi senza contrassegno o ne faccia uso improprio, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 78 a euro 311.
Chiunque usa delle strutture per invalidi, pur avendone diritto, ma non osservando le condizioni ed i limiti indicati nel contrassegno è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 38 a euro 155.

Incaricato

Fulgheri Francesca

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Modulo Richiesta Rilascio o Rinnovo 'Contrassegno Invalidi' Formato docx 24 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Corpo di Polizia Municipale
Indirizzo: Viale Rinascita n. 19 09020, Villamar (SU)
Telefono: -
Fax: -
Email: vigilanza@comunevillamar.it
Email certificata: segreteria.villamar@legalmail.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto